Sgravi fiscali per le ristrutturazioni

Scritto da ingromano on febbraio 21, 2013
News

Questo articolo nasce dall’esigenza di rispondere ad una domanda che quasi sempre mi viene fatta: “Ma gli sgravi fiscali per ristrutturazioni ci sono ancora?”…..

Dal 1° Gennaio 2012 la detrazione fiscale per interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo è stata resa permanente. Il Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012 ha inoltre elevato, per le spese sostenute dal 26 Giugno 2012 al 30 Giugno 2013, la detrazione irpef al 50% e raddoppiato il limite di spesa (96.000 euro ad unità immobiliare). Sono stati eliminati sia l’obbligo di invio della comunicazione di inizio lavori al centro operativo di Pescara e sia quello dell’indicazione del costo della manodopera, in maniera distinta, nella fattura. Per tutti, l’importo detraibile viene ripartito in 10 quote annuali.

Come ottenerla?

Cosa assolutamente necessaria è che i pagamenti siano fatti con Bonifico Bancario o Postale da cui risultino sia la causale del pagamento, codice fiscale del committente o avente diritto (nel caso degli usufrutti…di cui parleremo in seguito) e logicamente codice fiscale o numero di partita iva del beneficiario del pagamento.

In questi costi possono rientrare sia le spese per la vera e propria esecuzione dei lavori e sia le spese per il tecnico incaricato.

Tags: , , ,

Non c’è ancora nessun commento.

Lascia un commento

WP_Big_City

Devi effettuare il login per scrivere un commento.

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook